Contattaci

Panini per hamburger senza burro: la ricetta.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...Loading...

Burger bun: perché dei buoni panini sono fondamentali per apprezzare al meglio un buon hamburger!

panini-per-hamburger
  • Dosi per
    10 panini
  • Tempo di preparazione
    30 Minuti
  • Tempo di cottura
    20 Minuti
  • Tempo totale
    50 Minuti

Chi non adora i panini per hamburger, i cosiddetti “burger buns”, quei panini soffici, dolci e tondi, spesso ricoperti di semi di sesamo, che gustiamo nei fast food? Oggi vi proponiamo di farveli a casa, in quanto ne guadagnerete in gusto e fragranza, e poi… volete mettere la soddisfazione?

Eccovi qualche consiglio per preparare dei panini per hamburger che faranno felici adulti e bambini!

Come dovrebbero essere dei buoni panini per hamburger?

Si tende sempre a pensare che nei panini il protagonista sia l’hamburger: in parte è vero, ma se il “contenitore”, ossia il panino, non è buono, si rischia davvero di rovinare tutto!

Dei panini per hamburger degni di questo nome devono essere:

  • Compatti ma allo stesso tempo soffici.
  • Devono essere ben lievitati.
  • Devono poter contenere bene l’hamburger e la farcitura senza rompersi od impregnarsi troppo.
  • Devono avere un sapore leggermente dolce, senza essere stucchevoli.

Noi diamo per scontate queste caratteristiche quando divoriamo i nostri buns, ma ora che tocca a noi cimentarci nella loro preparazione, dobbiamo cercare di farlo a regola d’arte!

Panini per hamburger: consigli per l’impasto.

Per dei buoni buns la base è ovviamente l’impasto, che deve essere omogeneo e deve lievitare al punto giusto, in modo da rendere i panini morbidi e fragranti.

Se volete ottenere un buon risultato fate così:

  • Mettete in una ciotola prima tutti gli ingredienti secchi (sale escluso).
  • Mescolateli bene e poi unite quelli liquidi, amalgamandoli con cura per almeno 10 minuti.
  • A questo punto aggiungete il sale e impastate  ancora (il sale non va mai aggiunto all’inizio, con il lievito, perché inibisce l’azione di quest’ultimo).

Non abbiate fretta e lasciate lievitare l’impasto per almeno due ore, in un posto tiepido, al riparo dalle correnti d’aria (il forno spento, con la sola lucina accesa, è perfetto allo scopo).

Se seguirete alla lettera tutti i nostri consigli, vedrete che i vostri panini per hamburger sapranno stupirvi!

Ingredienti

  • 300 gr farina 00
  • 150 gr Farina Manitoba
  • 50 gr zucchero
  • 1 bustina lievito di birra in polvere
  • 30 gr margarina
  • 2 uova
  • 180 ml acqua
  • 1 cucchiaino da tè sale

Procedimento

  1. Dopo averle setacciate, versare in una ciotola le due farine insieme allo zucchero ed al lievito e mescolare bene.
  2. Aggiungere la margarina a temperatura ambiente, 1 uovo e l’acqua tiepida.
  3. Se non si dispone di una planetaria, iniziare ad impastare, prima con un cucchiaio, e poi con le mani, per circa 10 minuti.
  4. Solo a questo punto aggiungere il sale ed impastare per altri 10 minuti.
  5. Formare una palla con l’impasto e riporlo in una ciotola unta con olio.
  6. Coprire con della pellicola e lasciar lievitare per circa 2 ore.
  7. Una volta lievitato, suddividere l’impasto in 10 porzioni, creando delle palline e schiacciandole con le mani fino a quando non raggiungono lo spessore di circa 2,5 cm.
  8. Mettere i panini distanziati su una teglia rivestita da carta da forno, coprirli con un panno e farli lievitare per 1 ora.
  9. Accendere il forno statico a 170°.
  10. Spennellare i panini con l’altro uovo, sbattuto ed allungato con un goccio d’acqua.
  11. Aggiungere una spolverata di semi di sesamo.
  12. Infornare per circa 20 minuti.
  13. Sfornare i panini e, prima di consumarli, aspettare che si raffreddino.

 Lo Chef consiglia!

Una volta pronti i vostri panini si conserveranno morbidi e fragranti per almeno due giorni chiusi in un sacchetto per alimenti. Se invece volete farne di più per tenerveli da parte ed utilizzarli all’occorrenza, una volta cotti lasciateli raffreddare bene e poi, sempre dentro dei sacchetti per alimenti, riponeteli in freezer.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This